Programmare in mikroBasic PRO
 
  Box pubblicitario
Creare un progetto mikroBasic PRO

Vedere anche:

Per le informazioni riferite a questo argomento e per compilare i programmi è stata usata la
vers. 5.01 di mikroBasic Pro for PIC.

Altre versioni del compilatore potrebbero avere comportamenti diversi o non funzionare.

(1) Cliccare su "Project" e poi su "New Project" per aprire la finestra "New Project Wizard", la quale vi aiuterà nella creazione del progetto.

(2) Cliccare sul pulsante "Next" per proseguire.

 

(3) Scrivere il nome che si desidera dare al file del progetto (in questo caso "nuovo_prog").

Bisognerà, poi, indicare la cartella nella quale si desidera salvare il progetto, scrivendo direttamente il percorso, oppure

(4) cliccando sul pulsante "Browse" per sceglierla.

 

Scegliere una cartella dove si desidera venga salvato il progetto.

(5) Si consiglia di creare una nuova cartella, cliccando sul pulsante predisposto.

 

(6) La nuova cartella (che, in questo caso, è stata nominata "mkrb_pic"), conterrà tutti i files del progetto.

Cliccare su "OK" per proseguire.

(7) Cliccare sul pulsantino e scegliere, dalla lista a discesa, il microcontrollore da usare nel progetto.

 

(8) Impostare la frequenza di clock per il progetto.
Esempio:
4.000000 per frequenza di 4 MHz
8.000000 per frequenza di 8 MHz
11.059200 per frequenza di 11,0592 MHz

(9) Cliccare su "Next" per proseguire.

In questa finestra si possono inserire eventuali files da aggiungere al progetto.
Questa operazione, è sempre possibile farla anche dopo che il progetto è stato creato.
Quindi, lasciamo tutto in bianco.

(10) Cliccare su "Next" per proseguire.

 

In questa finestra possiamo scegliere se includere tutte le librerie nel progetto (default), oppure nessuna.

Per chi è "niubbo" (principiante), è suggerito di includere tutte le librerie. Se, invece, si è già esperti è meglio non includerne nessuna, per ora.

Le librerie si possono includere durante la scrittura del programma usando Library Manager e, questo, renderà più veloce la compilazione.

(11) Cliccare su "Next" per proseguire.

In questa finestra possiamo decidere di:

(12) selezionare la casella per aprire la finestra "Edit Project" ed impostare i bit di configurazione (i cosiddetti "fuses"),

oppure non selezionarla (possiamo modificare i bit di configurazione anche dopo aver creato il progetto).

Cliccare su "Finish" per terminare.

Abbiamo creato il progetto e vediamo il programma impostato con le minime istruzioni necessarie, pronto per essere completato con le nostre istruzioni.

Vedere anche:

Come è composto un progetto mikroBasic PRO

Semplice programma in mikroBasic PRO

(13) Cliccare sulla barra a sinistra "Project Settings" e vediamo le impostazioni inserite durante la creazione del nostro progetto.

(14) Cliccare sulla barra a destra "Library Manager" e vediamo le librerie inserite durante la creazione del nostro progetto (in questo caso, tutte).

Per ogni libreria, cliccando sulla "+", possiamo vedere i nomi delle funzioni che possiamo usare nei nostri programmi.

(15) Cliccare sulla barra a destra "Project Manager"

e vedremo le cartelle virtuali ed i files che sono inseriti nel nostro progetto.

Ho scritto cartelle virtuali perchè esistono solo nel project manager.
Nella cartella fisica nell'harddisk, dove vengono salvati i files, li troveremo tutti allo stesso livello, nella stessa cartella.

Oltretutto, se aggiungiamo dei files nella cartella fisica, senza aggiungerli anche al progetto col project manager, questi rimarranno sconosciuti al progetto, come inesistenti.

 

Quando chiudiamo il progetto, ci verrà chiesto se vogliamo salvare i cambiamenti.

Cliccare su "Si" per salvare.

 

 

 

Importare un progetto mikroBasic standard in PRO

Bibliografia:
Manuale mikroBasic PRO
Datasheet PIC16F877A

 

Ultima modifica